News

BBK la nostra sfida con la Rebula

Giordano era un uomo d’altri tempi; pur avendo molti più anni di mio padre, la loro amicizia era solida.
Quando ascoltavo le loro discussioni ero poco più che adolescente e mi convincevo che, in fondo, fare le cose come si deve non era difficile.
La sua vigna era posta su un costone più in basso rispetto al nostro Picol e una parte di questa aveva un affioramento di ponca ocra che loro chiamavano “cret”.
Messi lì con esposizione a sud tre filari di Rebula: uno spettacolo.
Certamente uno degli esempi che hanno segnato la mia identità di produttore.

Barbana, Biljana, Kozana: tre piccole località site nel cuore della più ampia e conosciuta Brda (Collio sloveno).
Un ambito viticolo di assoluta vocazione.
La ponca (marne scistose) e la Rebula (Ribolla Gialla) qui convivono da secoli.
La strada per arrivarci scorre a tratti dolce a tratti aggressiva. Il silenzio che ti circonda è quasi assordante.
Nella parte più alta delle colline, dove maggiore è la presenza di ponca e dove i versanti vitati si aprono a meridione, nasce il mito Rebula.